La scelta del tatuaggio

Tatuaggio padre pio sul braccioPrima di fare un tatuaggio bisogna tener conto di numerosi aspetti importanti. Il tatuaggio è un disegno che rimarrà per sempre sulla nostra pelle.

Quando si sceglie un tattoo che occupa per esempio un intero braccio o tutta la schiena, il tatuatore dovrà ricorrere a colori più chiari e delicati, fare un uso sapiente dell’ombreggiatura e scegliere motivi identificabili con il gentil sesso.

Le donne, inoltre, si servono della body art per ricordare momenti  importanti della loro vita, un’evoluzione emotiva, una trasformazione personale o la vittoria su una malattia.

Aspetti negativi

Ci sono alcuni aspetti negativi da tenere in considerazione quando si sceglie un tatuaggio.

Come ad esempio:

  • Alcuni simboli possono recare un pesante fardello: i disegni usati come emblemi dalle gang, dai gruppi estremisti o quelli associati ai movimenti razzisti vanno evitati. Un tatuatore che si rispetti, per esempio, non eseguirebbe mai una svastica sulla pelle.
  • È molto difficile trovare lavoro se si portano tatuate sul corpo frasi oscene o esplicite allusioni sessuali o razziste: in certi casi anche il semplice fatto di avere un tatuaggio può impedire l’accesso a determinate professioni.

Costo

Nella realizzazione dei tatuaggi il detto “chi più spende meno spende” è parecchio azzeccato. Se volete un lavoro realizzato ad arte preparatevi a pagare una discreta somma.

Quando entrate nello studio di un tatuatore, evitate di scegliere un disegno in base a quanto potete spendere, risulterebbe il peggior acquisto impulsivo della vostra vita.

Dedicate un pò di tempo alla ricerca del tatuaggio che fa per voi.

Aggiungi Commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnati con *